37^ TRANSCAVALLO

14-15-16 FEBBRAIO 2020, ALPAGO - PIANCAVALLO

Andata agli archivi anche questa 37^ Transcavallo molto impegnativa sotto qualsiasi punto di vista la si voglia analizzare.
Un'ultima settimana frenetica e piena di dubbi per tutti, in primis la sicurezza dato il tanto ghiaccio che il forte vento ha prodotto, tutta quest’edizione è stata contraddistinta dall’uso smodato dei ramponi, vuoi per i tracciati dato che di neve in basso non ce n’era mentre in quota si (anche se ancora quella di novembre 19), ed infine per la logistica, sia delle prime due tappe che sono state interamente corse nel comprensorio sciistico di Piancavallo, ospiti di PromoTurismo FVG, e in Val dei Sass che in quella finale svolta nel sito Veneto del Mondiale 2017 in Val Salatis. Tanti i problemi di trasporto innescati e anche la distanza dal cuore dell’evento, che è rimasto Tambre e Col Indes, ha pesato.
Tutto si è svolto regolarmente con due tappe brevi e nervose ma con l’ultima di ampio respiro e di scialpinismo tecnico ed impegnativo. Lode a tutti i ragazzi che hanno corso per la Coppa Italia domenica su un tracciato molto impegnativo ma giudicato da tutti bellissimo e contiamo perciò di tornare anche nel 2021 con questa gara dei giovani che è la vera speranza e il futuro per questo bellissimo sport.
Qualità altissima nei “grandi” al maschile e al femminile, quasi metà le squadre estere presenti suggellano la crescita costante della Transcavallo, gare combattute ed incerte fino alla fine definiscono poi anche la grandezza reale della parte puramente agonistica. Un ringraziamento a tutti, sponsor, istituzioni, gruppi di volontariato e in genere, con il soccorso alpino a vegliare assieme ai tracciatori dello SC Dolomiti Ski-Alp ormai abituati a tutto. Grande sforzo poi per la ristorazione, ma pure per chi segue il rituale delle premiazione o anche per chi l’ha seguita dietro una macchina fotografica se non dietro ad una cinepresa, oppure ai comandi di un drone…. o anche a cronometrare, commentare e soccorrere.
Un grazie anche a chi ci ha lasciato proporre per la 1^ volta un suggestivo ed importante breafing in chiesa, lo riproporremo anche alla prossima edizione.
Torniamo per la 38^ a fine febbraio 2021, appena dopo i Mondiali di sci alpino previsti a pochi chilometri da qui nella rinomata Cortina, sicuramente con qualche novità in più ma certamente con la voglia di far sempre bene e meglio, correggendo ciò che quest’anno magari non ci è riuscito benissimo, tentando di offrire percorsi come ce li immaginiamo tutti gli anni ma che solo il meteo alla fine decide inesorabilmente e in maniera incontrovertibile!
Ancora GRAZIE a tutti e lunga vita alla Transcavallo.
ALE’